Pace Fiscale 2019. Come fare

pace fiscale

Sono tre le sanatorie relative ai carichi affidati all’Agente della Riscossione. Vediamone, in sintesi, caratteristiche e differenze.

 

1. Annullamento automatico dei ruoli fino a 1.000,00 euro

 

AMBITO

  • Ruoli, fino a 1.000,00 (mille) euro* affidati agli Agenti per la riscossione nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, che risultavano non pagati alla data del 24 ottobre 2018.
  • Ne usufruiscono automaticamente sia Persone Fisiche che Società.

REGOLA

Annullamento automatico dei ruoli in data 31 dicembre 2018.

MODALITA’ DI VERIFICA

La verifica dei ruoli annullati automaticamente (e degli eventuali ulteriori debiti residui) può essere effettuata: a) allo Sportello dell’Agenzia della Riscossione; b) On-line, tramite l’area Riservata dell’Agenzia della Riscossione; c) tramite delega ad un Intermediario/ Commercialista.

ESCLUSIONI

Sono escluse dall’annullamento automatico:

  • Le somme dovute a seguito di recupero di aiuti di Stato;
  • I crediti derivanti da pronunce della Corte dei Conti;
  • Le multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
  • I debiti relativi alle “risorse proprie tradizionali” dell’Unione Europea**
  • L’IVA riscossa all’importazione.

(*) Importo riferito al singolo carico. Per singolo carico si intende la partita di ruolo come somma delle voci per capitale, sanzioni e interessi.

(**) Es. Risorse derivanti da prelievi, premi, importi supplementari o compensativi, importi o elementi aggiuntivi, dazi della tariffa doganale comune e altri dazi [..].

 

2. Definizione Agevolata – c.d. Rottamazione-ter

 

AMBITO

  • Carichi affidati ad Agenzia delle Entrate-Riscossione dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.
  • Ne possono usufruire sia Persone Fisiche che Società.

REGOLA

Stralcio di sanzioni e interessi di mora.

MODALITA’ 

Presentazione di specifica domanda (Modello DA) entro il 30 aprile 2019.

E’ possibile verificare la posizione debitoria ed i carichi rientranti o meno nella definizione agevolata tramite richiesta dell’apposito Prospetto Informativo.

Il Prospetto Informativo e la domanda possono essere richieste/presentate: a) allo Sportello dell’Agenzia della Riscossione; b) On-line, tramite l’area Riservata dell’Agenzia della Riscossione o tramite specifici form on-line ( link al prospetto  e alla domanda ); c) tramite delega ad un Intermediario/Commercialista.

Modalità di pagamento:

  • In un’unica soluzione (entro il 31 luglio 2019) o
  • A rate, fino ad un massimo di 18 rate.

ESCLUSIONI

Sono escluse dalla definizione agevolata i debiti risultanti dai carichi affidati agli agenti della riscossione recanti:

  • Le somme dovute a seguito di recupero di aiuti di Stato;
  • I crediti derivanti da pronunce della Corte dei Conti;
  • Le multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
  • Le sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali.

 

3. Saldo e Stralcio

 

AMBITO

  • Carichi affidati ad Agenzia delle Entrate-Riscossione dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 derivanti dall’omesso versamento di: 
    • Imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dalle attività di controlli automatizzati sulle dichiarazioni presentate***, a titolo di tributi e relativi interessi e sanzioni, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento;
    • Contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento.
  • Solo Persone Fisiche che versano in una situazione di grave e comprovata difficoltà economica.

REGOLA

Stralcio di sanzioni e interessi di mora  riduzione percentuale della quota capitale in base alla situazione ISEE.

In particolare:  

  • Pagamento del 16% delle somme dovute con ISEE fino a 8.500 euro;
  • Pagamento del 20% delle somme dovute con ISEE da 8.500,01 a 12.500 euro;
  • Pagamento del 35% delle somme dovute con ISEE da 12.500,01 a 20.000 euro.

MODALITA’

Presentazione di specifica domanda (Modello SA-ST) entro il 30 aprile 2019

La domanda può essere presentata: a) allo Sportello dell’Agenzia della Riscossione; b) Via PEC ); c) tramite delega ad un Intermediario/Commercialista.

Modalità di pagamento:

  • In un’unica soluzione (entro il 31 luglio 2019);
  • In 5 rate.

(***) previste dall’articolo 36-bis del D.P.R. 600/1973 e dall’articolo 54-bis del D.P.R. 633/1972.

Call Now Button